Filiera

Il recupero del prodotto plastico segue un’importante filiera e due fasi di lavorazione.

Fase preliminare:

  • ricezione del rifiuto in impianto.
  • verifica dei requisiti
  • verifica delle normative.

Una volta espletate le pratiche e verificati tutti i requisiti, il rifiuto è pronto per entrare in impianto ed essere recuperato.

La MedeaAmbiente ha due linee di lavorazione:

  1. preselezione/ prelavaggio
  2. trattamento/lavaggio

A seconda dell’attività riproduttiva avviene il vero trattamento e quindi la conversione e la cessazione di qualifica di rifiuto e l’ottenimento della materia prima seconda.

L’impianto della Medea Ambiente è dotato di un sistema di selezione delle plastiche che sfrutta la spettroscopia per separare le varie tipologie in funzione del polimero e/o del colore.

Con le scagliette di PET riciclato si possono realizzare: nuovi contenitori alimentari con l’eccezione di contenitori per acque minerali e bevande analcoliche, fibre per imbottiture, maglioni, “pile”, moquette, interni per auto, lastre per imballaggi vari.